Medioevo Romanzo
Rivista semestrale

Home

Chi siamo

Direzione

Indici

Seminario

Norme

Diffusione

XXX 2006 - 1

MARIA GOZZI, Dalle 'Eroidi' al 'Filostrato' [141-55]

Nel Filostrato di Boccaccio la costruzione del personaggio protagonista (Troiolo) e della sua amata Criseide è legata strettamente alle Eroidi ovidiane, la cui presenza è documentata da innumerevoli riscontri testuali, soprattutto nella parte VII. In particolare, il carattere di Criseida appare modellato sulla Elena di Ovidio. Le Eroidi tornano a caratterizzare alcune figure femminili del Decameron (ad es., III 5). Resta il dubbio se Boccaccio abbia attinto direttamente al testo latino, oppure si sia avvalso di un volgarizzamento.

In Boccaccio's Filostrato, the construction of the protagonist character (Troiolo) and his beloved Criseide is closely linked to the Ovidian Heroides, whose presence is documented by countless textual references, especially in Part VII. In particular, the character of Chryseida appears modelled on Ovid's Helen. The Heroides return to characterise some female figures in the Decameron (e.g. III 5). The doubt remains whether Boccaccio drew directly from the Latin text or relied on a vulgarisation.

Letto 223 volte Ultima modifica il Sabato, 25 Novembre 2023 14:14

Sede

Indirizzo postale:
Prof. Lino Leonardi
Medioevo Romanzo
c/o Fondazione Franceschini
Via Montebello, 7 - 50123 Firenze
 
direzione@medioevoromanzo.it