Medioevo Romanzo
Rivista semestrale

Home

Chi siamo

Direzione

Indici

Seminario

Norme

Diffusione

XXII 1998 - 3

NICOLÒ PASERO, Dante in Cavalcanti. Ancora sui rapporti fa ‘Vita Nuova’ e ‘Donna me prega’ [388-414]

Lo studio riprende la tesi sostenuta da Enrico Malato e Giuliano Tanturli per cui la grande caanzone di Guido Cavalcanti costituirebbe una confutazione delle critiche contenute implicitamente nella Vita Nova contro colui che Dante aveva precedentemente riconosciuto come il suo «primo amico».

The article takes up the thesis put forward by Enrico Malato and Giuliano Tanturli that Guido Cavalcanti's great canzone constitutes a refutation of the criticism implicitly contained in the Vita Nova against the poet whom Dante had previously acknowledged as his 'first friend'.

Letto 340 volte Ultima modifica il Domenica, 22 Ottobre 2023 18:51

Sede

Indirizzo postale:
Prof. Lino Leonardi
Medioevo Romanzo
c/o Fondazione Franceschini
Via Montebello, 7 - 50123 Firenze
 
direzione@medioevoromanzo.it