Medioevo Romanzo
Rivista semestrale

Home

Chi siamo

Direzione

Indici

Seminario

Norme

Diffusione

XLV 2021 - 2

NINO MASTRUZZO-ROBERTA CELLA, Per una nuova lettura della Carta ravennate [421-435]

Il riesame complessivo della Carta ravennate ne fornisce una nuova lettura, secondo la quale Quando eu stava in le tu cathene è una canzone siciliana di cinque strofe di nove decasillabi e un endecasillabo finale con ritornello, composta a Ravenna durante il soggiorno della corte federiciana tra il 2 aprile e il 7 maggio 1226 e messa per iscritto da due avvocati ravennati al servizio del monastero di Sant’Andrea Maggiore a partire da una o più esecuzioni orali.

The overall re-examination of Quando eu stava in le tu cathene provides a new interpretation of the lyric, according to which it is a Sicilian song of five stanzas of nine decasyllables and a final hendecasyllable with a refrain, composed in Ravenna between 2 April and 7 May 1226, when the emperor Frederick II and his court stayed in the city, and written down by two lawyers or jurists at the service of the monastery of Sant’Andrea Maggiore starting from one or more oral executions.

Letto 509 volte Ultima modifica il Lunedì, 07 Marzo 2022 22:01

Sede

Indirizzo postale:
Prof. Lino Leonardi
Medioevo Romanzo
c/o Fondazione Franceschini
Via Montebello, 7 - 50123 Firenze
 
direzione@medioevoromanzo.it