Medioevo Romanzo
Rivista semestrale

Home

Chi siamo

Direzione

Indici

Seminario

Norme

Diffusione

XLV 2021 - 2

CESARE MASCITELLI, «Egli era alquanto di guardatura guercio». Andrea da Barberino e lo strabismo di Orlando [353-371]

Fin dalla testimonianza congiunta di Morgante, Inamoramento de Orlando e Orlando Furioso, Orlando risulta inequivocabilmente affetto da strabismo. Nella prima parte dell’articolo si propone di attribuire l’invenzione del difetto ad Andrea da Barberino, che ne farebbe menzione per la prima volta nel VI libro dei Reali di Francia. Successivamente, si avanzano alcune ipotesi per spiegare l’eziologia di tale scelta. Oltre all’innovativa “umanizzazione” di Orlando già promossa dalle chansons de geste franco-italiane, la nuova fisionomia del paladino potrebbe essere indicativa di un intento contaminatorio con un altro eroe notissimo nel Medioevo, a sua volta strabico: Ettore di Troia. Nel caso di Orlando, così come per Ettore, lo strabismo (che è, secondo una tradizione consolidata, una manifestazione somatica della superbia) assumerebbe dunque un valore simbolico-prefigurativo, preannunciando il tragico destino dell’eroe.

Since the joint testimony of Morgante, Inamoramento de Orlando and Orlando Furioso, Orlando unequivocally seems to have suffered from strabismus. In this article, we propose to attribute the invention of Orlando’s defect to Andrea da Barberino, who seems to mention it for the very first time in the sixth book of his Reali di Francia. Subsequently, we try to explain the reasons of Andrea’s choice. Beyond the original “humanization” of Orlando already introduced by Franco-Italian chansons de geste, Orlando’s new physiognomy might reveal an attempt to contaminate with another cross-eyed hero who was very well-known in the Middle Ages: Hector of Troy. In Orlando’s case, as well as for Hector’s, strabismus (which is, according to an established tradition, a hallmark of haughtiness) might thus co

Letto 613 volte Ultima modifica il Lunedì, 07 Marzo 2022 22:01

Sede

Indirizzo postale:
Prof. Lino Leonardi
Medioevo Romanzo
c/o Fondazione Franceschini
Via Montebello, 7 - 50123 Firenze
 
direzione@medioevoromanzo.it