AVVIO CHI SIAMO DIREZIONE INDICI SEMINARIO NORME DIFFUSIONE direzione@medioevoromanzo.it
XXXIX 2015 - 1

MARCELLO BARBATO, Il franco-italiano: storia e teoria [22-51]

Il termine “franco-italiano” copre cose differenti: testi francesi copiati, rimaneggiati o composti in Italia, ma anche testi italiani con forti influenze francesi. Quando è nato il nome e il concetto? Quali alternative sono state proposte? Come è cambiata nel tempo l’attitudine della critica? Come lo studio moderno delle lingue in contatto può aiutarci a capire queste produzioni? Possiamo stabilire distinzioni più sottili tra testi e varietà? Siamo in presenza di una lingua speciale o di episodi irrelati dell’interferenza tra francese e italiano? L’articolo tratta queste questioni a mo’ di introduzione ai saggi seguenti che si concentrano su singole aree.

 

 

The term “franco-italian” covers different things: French texts copied, reworked or composed in Italy, but also Italian texts with strong French influence. When did the concept and the name arise? What alternatives have been proposed? How have critical approaches changed since the 19th century? How can the study of modern languages in contact help us to understand these works? Can we establish subtler distinctions between texts and varieties? Do these texts use a particular language or do they represent unrelated cases of interference between French and Italian? In dealing with these issues, the article serves as an introduction to the following studies, devoted to specific areas.


 
Precedente   Indice   Successivo
 



Cerca (sito e indici)


 

Copyright 2008 by Società per il Medioevo romanzo |  Privacy |  Login
Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2007 The XOOPS Project  |  Design based on a 7dana.com theme